Incomac S.r.l., azienda Leader nella produzione di impianti di essiccazione da ben 44 anni e presente in oltre 95 paesi, cambia volto.

Il 6 Febbraio 2019 il management di Incomac S.r.l. è stato acquisito da due imprenditori trevigiani, Livio Torresan e Gino Santin, già titolari di due aziende del territorio.

Nel nuovo assetto societario, il Dr. Paolo Pesente, fondatore rimane operativo affiancando la nuova Governace.

La nuova Proprietà sta avviando importanti investimenti per il rilancio di Incomac, credendo che il settore abbia ancora ampie potenzialità di sviluppo.

In un’ottica di espansione, nazionale e internazionale, l’azienda punterà su innovazione di processo e di prodotto, sostenibilità, valore del “Made in Italy” e competenze qualificate.

Consapevole delle nuove sfide globali e fermamente deciso a consolidare una presenza capillare nei mercati, sia nazionali che internazionali, il nuovo management di Incomac ha avviato un importante processo di rebranding, volto a valorizzare il patrimonio intangibile dell’offerta.

Tale processo ha posto l’accento sulla necessità di eseguire un restyling del logo, dove bicromia, presenza di un nuovo pittogramma e scelta di un visual hammer chiaro e distintivo permettono al logotipo di essere più incisivo e moderno.

La storia, l’esperienza, le competenze e i punti di forza che dal 1975 caratterizzano Incomac verranno valorizzati attraverso un potenziamento dello staff tecnico e commerciale con l’inserimento di nuove figure altamente professionali e qualificate.

Questo importante cambiamento sarà già visibile dalla prossima fiera di settore LIGNA, ad Hannover, dove Incomac sarà presente dal 27 al 31 maggio presso il padiglione 25, stand K56 per presentare il suo progetto di rilancio.

Leave A Comment